Che senso ha la vita?

Scarica gratuitamente il libro: "Perchè vale la pena essere cristiani" Se ti fa piacere Contattaci: info@nograzie.net

“Tutto è senza senso”, dice l’uomo più saggio che sia mai vissuto sulla terra. Che cosa ti resta di tutto ciò per cui ti stai affannando? Che cosa ti resterà dopo aver realizzato e raggiunto i tuoi traguardi? L’uomo migliore che sia mai esistito dice che alla fine, dopo aver raggiunto i tuoi traguardi, ti sentirai vuoto: tutto ciò per cui hai lavorato e a cui hai dedicato il tuo tempo sarà il nulla. Hai già provato questa sensazione? È passata la generazione di tuo nonno… sta passando quella di tuo padre… e anche la tua passerà. Così come il sole sorge e tramonta sempre allo stesso modo, anche gli elementi seguono sempre lo stesso percorso. Il fiume va sempre verso il mare. Il vento soffia e poi ripete, da est a ovest, da nord a sud, il suo giro.

TUTTO È TRAGICAMENTE SEMPRE UGUALE

Ciò che oggi ti meraviglia o cattura la tua attenzione, lo fa solo per un istante Puoi affermare che c’è qualcosa di nuovo, qualcosa per cui valga davvero la pena vivere? Di tutto ciò che costruirai non resterà nulla che ti possa servire davvero. «Io sono stato quello che aveva più potere di tutti. Io ho osservato e provato tutto ciò che c’è da provare nella vita, e ho constatato che tutto è inutile, del tutto insignificante, drammaticamente senza senso…» Poi mi sono detto: «…non è il potere che mi interessa, non sono i soldi che danno soddisfazione. Mi sono impegnato, allora, a essere il cervello migliore di tutti, dei miei contemporanei e di coloro che non ci sono più: ho voluto essere UN SAGGIO, e mi sono affannato a cercare in questo un senso alla mia vita. Ma anche questo, ancora una volta, mi ha dimostrato che tutto è inutile, nulla ha senso. Più conoscerai, più soffrirai.» Allora mi sono detto: «adesso metto da parte qualsiasi freno!», e ho fatto tutto quello che desideravo: ho riso e affogato nell’alcool i miei problemi, senza limiti... ma i problemi non possono essere affogati nell’alcool: purtroppo sanno “nuotare” benissimo e restano sempre a galla. Insomma, mi sono concesso tutto ciò che si può desiderare, ho preso tutto ciò che i miei occhi desideravano, e ancora niente aveva un senso. E ho concluso che: «…alla fine, la stessa sorte che tocca all’uomo di successo tocca anche al mendicante… e per che cosa si è affaticato il manager o l’imprenditore?. Per questo ho odiato la vita: perché, forse, dopo di me tutto quello che io avrò costruito andrà in mano ad un altro, che dissiperà tutto. E con questo ennesimo pensiero ho perso la speranza nel domani. »

Per tutto c'è il suo tempo, c'è il suo momento per ogni cosa sotto il cielo: un tempo per nascere e un tempo per morire; un tempo per piantare e un tempo per sradicare ciò che è piantato; un tempo per uccidere e un tempo per guarire; un tempo per demolire e un tempo per costruire; un tempo per piangere e un tempo per ridere; un tempo per far cordoglio e un tempo per ballare; un tempo per gettar via pietre e un tempo per raccoglierle; un tempo per abbracciare e un tempo per astenersi dagli abbracci; un tempo per cercare e un tempo per perdere; un tempo per conservare e un tempo per buttar via; un tempo per strappare e un tempo per cucire; un tempo per tacere e un tempo per parlare; un tempo per amare e un tempo per odiare; un tempo per la guerra e un tempo per la pace. Che profitto trae dalla sua fatica colui che lavora? Io ho visto le occupazioni che Dio dà agli uomini perché vi si affatichino. Dio ha fatto ogni cosa bella al suo tempo: egli ha perfino messo nei loro cuori il pensiero dell'eternità, sebbene l'uomo non possa comprendere dal principio alla fine l'opera che Dio ha fatta. Io ho riconosciuto che non c'è nulla di meglio per loro del rallegrarsi e del procurarsi del benessere durante la loro vita, ma che se uno mangia, beve e gode del benessere in mezzo a tutto il suo lavoro, è un dono di Dio. Io ho riconosciuto che tutto quel che Dio fa è per sempre; niente c'è da aggiungervi, niente da togliervi; e che Dio fa così perché gli uomini lo temano. Ciò che è, è già stato prima, e ciò che sarà è già stato, e Dio riconduce ciò ch'è passato. Ho anche visto sotto il sole che nel luogo stabilito per giudicare c'è empietà, e che nel luogo stabilito per la giustizia c'è empietà, e ho detto in cuor mio: "Dio giudicherà il giusto e l'empio poiché c'è un tempo per il giudizio di qualsiasi azione e, nel luogo fissato, sarà giudicata ogni opera". Io ho detto in cuor mio: "Così è a causa dei figli degli uomini, perché Dio li metta alla prova, ed essi stessi riconoscano che non sono che bestie". Infatti, la sorte dei figli degli uomini è la sorte delle bestie; agli uni e alle altre tocca la stessa sorte; come muore l'uno, così muore l'altra; hanno tutti un medesimo soffio, e l'uomo non ha superiorità di sorta sulla bestia; poiché tutto è vanità. Tutti vanno in un medesimo luogo; tutti vengono dalla polvere, e tutti ritornano alla polvere. Chi sa se il soffio dell'uomo sale in alto, e se il soffio della bestia scende in basso nella terra? Io ho dunque visto che non c'è nulla di meglio per l'uomo del rallegrarsi nel compiere il suo lavoro; tale è la sua parte; infatti, chi potrà farlo tornare per godere di ciò che verrà dopo di lui?

Ecclesiaste 3:1-22

Dopo aver considerato tutte queste cose io, l’uomo migliore di tutti i tempi, ti dico: FAI pure tutto quello che vuoi e goditi la vita: non otterrai nulla e un giorno dovrai rendere conto a Dio di tutto questo.

RICORDATI DEL TUO CREATORE OGGI

Ama Dio perché questo è il senso della Vita; questo è il tutto dell’uomo e in Lui tutto ha un senso».Ho dedotto che SOLO in questo modo la vita vale la pena di essere vissuta. Dio ti dice: «Non temere, perché io t'ho riscattato, t'ho chiamato per nome; tu sei mio! Quando passerai per delle acque, io sarò con te; quando traverserai dei fiumi, non ti sommergeranno; quando camminerai nel fuoco, non ne sarai arso, e la fiamma non ti consumerà. Poiché io sono l'Eterno... »

Scarica gratuitamente il libro: "Perchè vale la pena essere cristiani" Se ti fa piacere Contattaci: info@nograzie.net